Naxos Greece

Monumenti da visitare a Naxos Naxos sightseeing guide Naxos sehenswuerdigkeiten Naxos attrazioni cosas que ver en Naxos objective turistice Naxos

Naxos e un'isola dalla ricca storia che inizia dagli anni antichi e dal periodo bizantino e continua con l'epoca medievale fino ai secoli 18 e 19. L'isola e piena di torri veneziane costruite in pietra di Naxos, come la torre Bellonia a Galanado, la torre Barotsi a Filoti e altre torri a Trageam, Kourounochori e altri villagi.

Portara, Chora

Portara e il piu famoso monumento di Naxos. E' una porta gigantesca, resto dell'antico tempio dedivato ad Apollo, che fu costruito durante il 6 secolo a.C. E' posta nella parte settentrionale del porto e puo essere vista dalle navi che approdano a Naxos.

Castello della Citta di Naxos e Torre Glezos, Chora, tel: (+30) 22850-31135

Il Castello della Citta di Naxos fu eretto durante i tre secoli di dominio veneziano (dal 1204 al 1537) sull'isola. E' un suggestivo monumento posto su una collina - l'originale acropoli - di Chora. Questo insediamento medievale e ancora abitato e preserva la sua forma originale cosi come le sue caratteristiche. Le mura del Castello creato con le mura esterne delle case periferiche, formano un pentagono e ci sono 3 porte che danno all'interno del Castello Torre. Vicino alla porta nordoccidentale si erge la Torre Glazos (Krispi) che si estende lungo i lati settentrionale e occidentale del Castello. La Torre Glezos ha 4 piani ed e l'unica torre sull'isola ad essere di pianta circolare.

Museo Archeologico, Chora, tel: (+30) 22850-22725

Orari d'apertura: dal martedi alla domenica: 08:00-17:00 Biglietti: prezzo pieno 3 euro, prezzo ridotto (studenti provenienti da paesi extra-U.E., cittadini della U.E. sopra i 65 anni) 2 euro, ingresso libero per minori sotto i 18, studenti universitari della Grecia e della U.E., membri dell'ICOM, guide turistiche, giornalisti e persone in possesso di una carta di ingresso libero.

Il Museo Archeologico di Naxos e situato a Chora, il capoluogo di Naxos, collocato in un edificio veneziano del 17 secolo. Il museo ospita opere d'arte e oggetti dal Tardo Neolitico fino al primo periodo cristiano.

Pyrgos Chimarrou (Torre di Chimarros), Naxos sudorientale, area della montagna di Zas

Pyrgos Chimarrou e simile alle altre torri che si trovano nelle isole dell'Egeo. Tuttavia e unica per via dei suoi impressionanti 15 metri di altezza. E' preservata meglio esternamente che internamente dove alcune parti sono prossime al crollo. La torre e circolare e le mura, fatte di marmo locale, sono spesse fino a 1,1 metri. Su alcuni massi si possono vedere segni lasciati dai muratori quali, V e O. La torre era stata inizialmente divisa in quattro piani. Si ritiene sia in qualche modo connessa con la protezione della produzione dello smeriglio a Naxos.

Santuario di Iria -Dionysus e chiesa di Agios Georgios, Livadi

Orari d'apertura: dal martedi alla domenica: 08:30-15:00

Iria, un'area vicina al villaggio di Livadi e luogo sacro dell'Egeo dal 14 secolo d.C. ad oggi. Iria fu dedicata a Dionysus nei tempi antichi. Durante i secoli successivi parti del santuario di Dionysos sono stati distrutte e altre sono state costruite al loro posto nuovamente. Piu tardi, Agios Georgios (San Giorgio) fu venerato nella stessa area. Il tempio di Iria fu parzialmente ricostruito. Il terzo tempio fornisce la prova dell'esistenza di un colonnato prostilo in legno, mentre il quarto tempio e il piu antico esempio di tempio prostilo ionico.

Tempio di Sagri - Gyroulas, Sagri

Il tempio di Gyroulas fu costruito nel 6 secolo a.C.dal tiranno di Naxos, Lygdamis. E' un monumento importante in quanto raro esempio di tempio di marmo di cui piu del 50% dell'antico materiale usato nell'edificio si e preservato. Il tempio era un "telestirion", progettato per le celebrazioni dei misteri. Durante l'era bizantina il tempio fu convertito in una basilica di cui una parte si e ben preservata.

Chiesa di Panagia Drossiani, Moni, tel: (+30) 22850-31003

La chiesa di Panagia (Vergine) Drossiani e un'antica chiesa cristiana tri-absidale con una cupola. Nella parte settentrionale ci sono 3 cappelle signole. I muri interni sono decorati con pitture murali di vari periodi. La chiesa era in principio probabilmente un monastero cattolico. Meritorie di una visita sono le iscrizioni benedicenti del 6 e 7 secolo sulle pareti. La chiesa fu restaurata nel 1964 e le pitture murali sono state ripulite dalle patine recenti.

Chiesa di Panagia Protothrone, Chalki (Chalkion) Trageas, tel: (+30) 22850-31135

Panagia (Vergine) Protothore e una chiesa progettata come una croce con un cupola, ed e una delle piu antiche di questo tipo, datata prima meta del 9 secolo. La chiesa fu inizialmente una basilica. Dentro la chiesa c'e anche una cappella dedicata ad Agios Akindynos. Sui muri interni ci sonoci sono 5 strati di pitture murali della prima epoca cristiana, del periodo medio bizantino, e del periodo tardo bizantino. La chiesa e usata al giorno d'oggi come chiesa cristiana ortodossa.

Museo Geologico, Apiranthos

Il Museo Geologico di Naxos si trova ad Apiranthos posto nel piano superiore della scuola elementare dell'area. Le sue esposizioni includono una ricca collezione di rari esempi di metalli, di modelli di rocce, minerali e fossili, esposti in unita storiche e geologiche, e gruppi di gemme. Ci sono esposizioni con materiale proveniente da tutta la Grecia ma anche da differenti parti del mondo.

Distilleria Vallindra, Chalki (Chalkion) Trageas, tel: (+30)22850 31220

La Distilleria Vallindra fu costituita nel 1896 a Chalki e fu la prima distilleriaa produrre Kitro. Vale la pena visitare la distilleria stessa oltreche il museo al suo interno.

Statue di Kouros a Flerio e Apollonas

Vicino ai 2 villaggi si trovano statue maschili complete per meta (Kouros). Le statue sono del 6 e 7 secolo a.C.

Guida dei Viaggi